CONDIVIDI

Ludovico ha ricevuto in dono da suo padre una Contax a pellicola a 8 anni e da allora ha lavorato per trasformare la sua passione in lavoro.
Ha visitato più volte l’Africa, vissuto in Francia, Nuova Zelanda ed Irlanda, viaggiato attraverso le Americhe, il Canada, l’India, l’Indonesia ed il Giappone.
Nel 2009, insieme a due dei suoi più cari amici ha attraversato Senegal, Mali, Burkina Faso, Benin, Nigeria e Camerun con una vecchia Fiat Panda del 1987 per festeggiare la laurea in legge (voleva fare il diplomatico). Il viaggio è stato raccontato da molti media italiani che hanno reso possibile la prima importante collaborazione del suo team con Piaggio.
Nel 2011 ha organizzato un tour di Equador e Perù a bordo di un’Ape per i 100 anni dalla scoperta di Machu Picchu, e nel 2012, ne ha organizzato uno per celebrare la fine del Mondo dei Maya, in Messico, Guatemala e Belize. Entrambi i viaggi sono stati raccontati da “Alle falde del Kilimangiaro” su Rai 3.
Nel 2012 ha fondato lo Studio Taurinorum, una società di produzione e comunicazione specializzata nell’organizzazione di viaggi promozionali e roadshow per brand.
Nel 2013 ha iniziato la collaborazione con Iveco per la presentazione del Daily 4×4 e altri mezzi nel continente africano e con la FIA (Federation Internationale de l’Automobile) per promuovere la sicurezza stradale in giro per il mondo. Con Iveco ha percorso oltre 25.000 km in 17 paesi in quattro mesi di viaggio. Dal 2014 è fotografo ufficiale del Pentax Photography Team e da allora è Fowa Ambassador anche per i marchi Panasonic Lumix e Dji.
Nel 2015, durante un progetto di comunicazione per Piaggio, ha organizzato e prodotto “Etiopia in Tuk Tuk”, il suo primo documentario indipendente che racconta la storia di tre equipaggi che raggiungono il fiume Omo in Ape per la prima volta nella storia.
Nel 2016 ha ideato una rubrica che si chiama “Mondo al rallentatore” che va in onda ogni domenica durante “Il Kilimangiaro” su Rai 3.
Nel 2017 è diventato pilota di Drone certificato e ha trasformato lo Studio Taurinorum in un laboratorio di produzione video per dimore storiche, castelli, strutture turistiche e ricettive con l’obiettivo di creare il principale archivio storico di questo patrimonio culturale. Continua a produrre documentari e filmati di viaggio per brand e tv con la Travel Media House tramite la quale gestisce anche la Travel FIlm School, la prima piattaforma di corsi online di filmmaking di viaggio, da qualche anno la principale community italiana per documentaristi.
Vive con sua moglie Cristina e suo figlio Guy a Borgo Cornalese, Villastellone, dove organizza produzioni cine-televisive in collaborazione con la Film Commission Torino Piemonte.