CONDIVIDI

Nata a Torino il 12 marzo 1964, Simona Tedesco, liceo classico Berchet, laureata a pieni voti in Filosofia alla Statale, è specializzata nel tenere a battesimo nuovi progetti e nel corso della sua carriera lo ha fatto più volte passando dalla carta, al web, alla radio.  Sposata, ha due figli Francesca e Tommaso.

Inizia come collaboratore in cronaca nel 1989 al Giornale di Montanelli, poi l’anno successivo Luca Grandori la assume per il lancio di Dove, nel ‘93 partecipa al progetto del mensile Gulliver che lascia da vicedirettore nel ‘97 per assumere in Rcs la vicedirezione di Capital con Mario Fortini.

Nel ‘99 entra Mondadori per progettare un nuovo maschile, la casa editrice nel 2000 le propone però la direzione di Mondadori.com. Qui Tedesco progetta e lancia i siti di testata della casa editrice (da Panorama a Donna Moderna).  Torna sulla carta come vicedirettore di Donna Moderna nel settembre 2002.  Nel 2005 si sposta sulla start up di R101, dove coordina  la linea editoriale delle news e dirige la progettazione dei programmi.  Nel febbraio 2006 viene richiamata in Rcs come condirettore per progettare il nuovo settimanale Anna (A) che gestisce poi come condirettore con Maria Latella per tre anni. Da gennaio 2010, torna sul web e diventa direttore di Leiweb.it, ne firma il nuovo corso, progettando e mettendo on line i siti di Iodonna.it (2012) e il primo community channel Leifoodie.it (giugno 2013).

Dopo aver integrato Leiweb e Leifoodie nel nuovo progetto del sito Oggi.it, da febbraio 2014 assume l’incarico di Direttore Editoriale Progetti Multimediali e Direttore Responsabile delle Uor, nuove Unità Organizzative Redazionali della Rcs Mediagroup con il compito di realizzare nuove iniziative editoriali multimediali.

Da gennaio 2015 aggiunge a queste responsabilità, la direzione del sistema multimediale Dove (il mensile e il sito Dove.it, oggi canale viaggi del Correre.it). Da marzo 2016 è anche direttore responsabile e progettista del sistema delle testate cartacee e dei siti del gruppo Sfera-RCS.

A Marzo 2016  vince l’VIII edizione del Premio Internazionale di Giornalismo “Biagio Agnes” per la  categoria Turismo e Cultura.

 

Sarà presente ai seguenti eventi: