CONDIVIDI

Nasce nel 1970 in un angolo delle Langhe, a sud, dove l’aria piemontese si mischia ai venti che risalgono dal mare. Cresce tra pasta fresca fatta in casa e racconti di tradizioni rurali. Cerca di quadrarsi le idee studiando economia e marketing, per capire se tra patrimonio culturale e turismo può innestarsi un modello di business sostenibile…

Da vent’anni ne ha fatto un lavoro, all’Ente Turismo Langhe Monferrato Roero, che dirige da quattordici. Oggi si occupa di sviluppo territoriale, di promozione delle tipicità enogastronomiche, di modelli narrativi a misura di ospiti internazionali, di sostenibilità turistica in aree Unesco.

Nel frattempo ha coltivato la sua passione per il Tartufo Bianco d’Alba, dirigendo il Centro Nazionale Studi Tartufo e creando modelli divulgativi utili ad appassionati e addetti ai lavori.

Oggi la sua sfida è integrare il prodotto turistico di Langhe e Roero con quello del Monferrato e posizionare la destinazione in un segmento riservato a turisti consapevoli e curiosi, gli unici che possono visitarla con grande soddisfazione